13 MAGGIO 2014

I "ragazzi" rossoverde hanno colpito ancora

Esistono lati del quartiere che tutti conoscono: la vittoria e la sconfitta, ossia la gioia e il dolore provati da chi il quartiere lo vive tutto l’anno; i colori, i canti, le feste, che sono in grado di riunire una gran quantità di persone, durante quelle due fugaci ma intense settimane dedicate alla Giostra del Saracino. Senza dubbio questi sono gli aspetti più conosciuti, ma ne esistono anche altri, sicuramente meno "sponsorizzati" e meno chiacchierati, che, a mio avviso, rendono davvero l’idea di cos'è realmente Colcitrone e che dovrebbero far pensare e riflettere coloro che troppo spesso additano o giudicano con banali frasi fatte il quartiere più vittorioso della città. Proprio per questo motivo, oggi vorrei scrivere due righe sul “miracolo" compiuto dai ragazzi di “Colcitrone Calcetto”, appropriandomi della parola “miracolo”, ossia “cosa meravigliosa”, perché ritengo sia il termine giusto per definire la cavalcata intrapresa della nostra squadra: una cavalcata iniziata col Campionato di Serie A calcio a 5 e portata avanti durante i play-off provinciali. Siamo arrivati secondi durante la stagione regolare, condotta per molto tempo in testa, ma bruciata, forse per eccessiva tensione o per mancanza di esperienza, con la sconfitta all'ultima giornata. Abbiamo fatto di questa sconfitta un tesoretto da non buttare via, considerandola una caduta necessaria per rialzarsi e per tentare quello che molti ritenevano quasi impossibile: nemmeno il più scettico avrebbe scommesso un euro su di noi, ossia su una squadra formata da persone che corrono solamente quando il lunedì devono arrivare al campo puntuali (tra l’altro, non riuscendoci sempre) o da un portiere improvvisato attaccante e da un attaccante improvvisato portiere. Qui si potrebbe glissare il tutto dicendo che, scambiando l'ordine dei giocatori, il risultato non cambia. La vera forza di questa squadra è l’amicizia che sostiene un gruppo, nel quale ognuno - dal più scarso al più forte - mette volontà e orgoglio per onorare quei colori, che con gli anni hanno rafforzato l'autostima e l'affiatamento reciproci. Al termine della stagione calcistica, tutti questi mattoncini non hanno portato a vincere i play-off, bensì a stravincerli in occasione della finale che si è chiusa 5-3, al Palasport Le Caselle, davanti a un pubblico numerosissimo. “Campioni provinciali, finita la stagione, ci rivediamo il prossimo anno”, direte voi, ma i ragazzi rossoverde hanno fatto dello stupore un mestiere, perciò tutti carichi per la trasferta fiorentina, in modo da portare fiero il nome di Colcitrone anche lontano dalle mura amiche. 



26/04/2011


in alto da sinistra:

Luigi Burroni (Direttore Sportivo) - Alessandro Pommella - Cristian Salvi - Gianluca Duranti - Alessio Pellegrini (Mister) - Alberto Branchi - Mori Claudio (Presidente) - Macris Catalano - Andrea Bidini 


In basso da sinistra:

Marco Daveri (Dirigente) - Matteo Bacci - Cutolo - Emanuele Fosca - Francesco Daveri (Capitano) - Burroni Massimo (Sponsor Tecnico) - Walter e Francesco Dragoni 


Altri giocatori: Matteo Bindi - Federico Biliotti - Niccolò Giustini - Pommella Patrizio - Tommaso Romanazzo


Colcitrone calcetto rivede di nuovo la serie A UISP per la seconda volta dopo quasi 5 anni, quando, raggiunto quel culimine si decise di ripartire da zero.Niente male per una società nata dai giovani del quartiere appena nel 2000. Passato dunque un lustro dall'ultima apparizione nella massima serie, i rossoverdi sono ritornati in alto, stavolta per rimanerci il più possibile. I ragazzi terribili di Mister Alessio Pellegrini hanno passato un'indimenticabile stagione rimanendo sempre ai vertici della classifica e archiviando la pratica con addirittura due giornate d'anticipo.Dopo trasferte indimeticabili come quella umbra di Lippiano o quella di Soci, che hanno moblitato l'intero Quartiere, la gioia è stata immensa e si aspettano solo le date per i festeggiamenti ufficiali. Resta comuqnue il ricordo di un'impresa che sicuramente rimarrà nella memoria di chi ha partecipato a questa bellissima cavalcata.

Ottobre 2014
         GIUGNO 2013





Anche per quest anno i ragazzi del Colcitrone Calcetto hanno ben figurato nel campionato
di Serie A di Calcio a 5 classificando si al terzo posto durante la stagione
regolare, e venendo ingiustamente eliminati nella semi finale play off.
Ma andiamo con ordine, la stagione è iniziata con molto entusiasmo,e si è capito fin da
subito che i “ ragazzi” volevano fare sul serio e dare una soddisfazione ai molti tifosi che
,tutte le partite hanno incitato a più non posso la squadra.
L’obiettivo dichiarato, era quello di migliorare il terzo posto dell’anno precedente e di
avanzare nella finale play off persa in semifinale per un soffio.
La squadra ha fatto un grande girone di andata, vincendo le prime sei partite raggiungendo
la vetta solitaria della classifica. Nel girone di ritorno vuoi gli infortuni,i problemi di lavoro e alcune squalifiche hanno abbssato il
rendimento della squadra,che comunque ha raggiunto l’ingresso ai play off classificandosi al terzo posto.
I quarti di finale play off hanno visto i “ragazzi” asfaltare i Play Video Arezzo con l’altisonante punteggio di 6-1. Appreso l’avversario della
Semi finale, il Lillo Team, la squadra prima classificata del girone senza aver mai perso una partita nella stagione regolare, i “ ragazzi”
hanno fatto vedere di non voler essere la vittima sacrificale della situazione,mettendo in campo oltre che il calcio un cuore enorme per
ripagare l’affetto dei tanti quartieristi accorsi per sostenere la squadra; la partita si indirizza subito bene ma per qualche ingenuità e per i
gravi errori arbitrali è terminata 4-4 durante i tempi regolamentari e ha visto perdere “i ragazzi” 6-8 ai calci di rigore.
Ora che la stagione è finita, vorremo ringraziare: il presidente
Claudio Morì sempre pronto e disponibile per la squadra, il Mister
Alessio Pellegrini il vice mister Patrizio Pommella, Il cassiere
Igor buratti e i dirigenti Luigi Burroni, Eros Modesti ed Emanuele
Fabbri.
Ci vediamo il prossimo anno!
FORZA COLCITRONE CALCETTO!

Obiettivo raggiunto: regionali !! L'anno scorso ci eravamo lasciati con una finale persa immeritatamente ai rigori,tanta rabbia e delusione. Ma i ragazzi di mister Pellegrini non si sono perduti d'animo,hanno iniziato la 14esima annata del Colcitrone Calcetto con lo scopo di migliorarsi e "vendicare" la spiacevole sconfitta.

Dopo una stagione vissuta da protagonisti occupando per molto tempo la prima posizione in classifica,la squadra ha concluso al secondo posto accedendo ai play off provinciali del campionato di serie A Uisp.

Archiviata rapidamente la semifinale,un anno dopo il Colcitrone Calcetto si trova di nuovo in finale per accedere alle fasi regionali,stavolta alle Caselle,di fronte ad un folto pubblico rosso-verde e non solo!

Fin da subito si capisce che non ce n'è per nessuno! la squadra tatticamente e tecnicamente superiore domina la sfida dimostrando unione e voglia di riscattarsi!! Nel 5a3 finale a segno Macris,2 Melani (SM7),Franchi e l'immancabile bomber Duranti. Ottime inoltre le prove del portierone Salvati e del mitico capitan Fosca,tutto tecnica e CUORE! Ed è questo il vero segreto di Colcitrone,dove a chi vive questi colori non importa quale sia l'evento o la manifestazione,perchè sicuramente metterà grande passione e spirito di appartenenza fuori dal comune!

Così in un momento buio dal punto di vista giostresco a tenere alta la bandiera rosso-verde ci hanno pensato i ragazzi del quartiere e mister Rumme a cui va un grosso in bocca al lupo per la stagione prossima per cercare finalmente la vittoria del campionato di serie A.



Luca Fragalà

MAGGIO 2014
Homehttp://www.palazzobostoli.it/B%26B_Palazzo_Bostoli/Benvenuto_10.html
Colcitrone       Calcettohttp://www.palazzobostoli.it/B%26B_Palazzo_Bostoli/Benvenuto_10.html
 17°anno
2016
2014
Campionato Serie A Uisp
STORIA
Newsnews.htmlBenvenuto.htmlshapeimage_18_link_0
 Foto e Videofoto_e_video.htmlfoto_e_video.htmlshapeimage_19_link_0
Risultatirisultati.htmlrisultati.htmlshapeimage_20_link_0
 Classificaclassifica.htmlclassifica.htmlshapeimage_21_link_0
Articoli e Intervistearticoli_e_interviste.htmlarticoli_e_interviste.htmlshapeimage_22_link_0
PagielleLe_Pagielle.htmlLe_Pagielle.htmlshapeimage_23_link_0
 Convocazioniconvocazioni.htmlconvocazioni.htmlshapeimage_24_link_0
 Squadrasquadra.htmlsquadra.htmlshapeimage_25_link_0
Storiashapeimage_26_link_0
 Comunicati Uispcomunicati_uisp.htmlcomunicati_uisp.htmlshapeimage_27_link_0